La buona madre è quella che diventa inutile

 

Se ha fatto il suo dovere di madre correttamente, la madre deve diventare inutile. Essere "inutile" non significa che l'amore incondizionato di madre debba finire ma che non provochi dipendenza nei figli, come se fosse una droga, a tal punto, che loro non siano in grado essere autonomi, fiduciosi e Indipendenti. Se si è fatto un buon lavoro di mardre i figli devono sentirsi pronti a tracciare la loro rotta, a fare le loro scelte, a superare le loro frustrazioni e a commettere i propri errori anche con ogni fase della vita, una nuova perdita è un nuovo traguardo; per entrambe le parti: madre e figlio.
L'amore è un processo di liberazione permanente, e quel legame continua a trasformarsi nel corso della vita. Fino al giorno in cui i figli diventano adulti, costituiscono la loro famiglia e ricominciano il ciclo. Quello di cui hanno bisogno è di avere la certezza che le madri ci saranno sempre per loro, pronte e presenti, l'abbraccio stretto, ed il conforto nei momenti difficili. I genitori e le madri, in sostanza, allevano i loro figli affinché siano liberi e vadano per la loro strada.
Quando diventano "inutili", le madri si trasformano in un porto sicuro dove i figli possono attraccare.

Lascia un commento